Ti soffio tanti baci dal cielo leggeri come fiori di melo

  • melofiorito

Queste commoventi righe arrivate con un'email la settimana scorsa ci hanno davvero inteneriti. E ci hanno ricordato che gli angeli hanno mille tuniche differenti, come i loro cuori e i loro sorrisi. L'Angelo Marco è tornato in cielo ma non abbiamo dubbi che sia anche qui con noi e soprattutto con la sua dolcissima mamma Lucia.

La morte è semplicemente un cambio d'abito, vero Marco? Aloha!

    "Cara Josaya, nell'altra tua mail, che ho involontariamente cancellato, chiedevi condivisione.  Quello che mi sento di condividere è una poesia che ho dedicato a mio figlio, che mi ha fatto il dono di restare con me 26 anni e mezzo. Questo lo faccio volentieri, per ora. Spero che abbia senso. Un abbraccio, Lucia"      
A Marco Tu mio spettacolo, tramonto e luna piena mia musica e gioia, mio splendore, te ne sei andato a primavera. Dopo un inverno mite hai spalancato gli occhi alla bellezza nel tuo discorso aperto con il Creatore. Ancora ascolto i tuoi silenzi da quando ti ho avuto in un giorno di pioggia e non sapevo dov’eri… La notte venivo di nascosto e ti prendevo per amarti… così felice di averti! In tanti giorni lenti nel saperti diverso m’arrendevo e cambiavo. O forse ero da sempre anch’io diversa così m’hai scelta… Avrei saputo sentirti vibrare anche quando avresti perso le ali. Ma non sei atterrato, no. Io la tua Terra –tu il mio Cielo indaco, limpido,  stellato. Ogni giorno spariva un po’ di quel che sapevo, altre verità sceglievo dalla mente del cuore. Era la scienza vera la tua armonica interna candida arte di vivere e gioire di un fiore come fiore. Quei pomeriggi quando andavi a spasso con gli angeli tra profumi e colori, il sole infuocava il fiume, la pace sconfinava dal cuore.
 
Non hai perso il tuo tempo tu, tutto l’hai usato quel filo sottile che ti teneva tra noi per tessere una trama di non separazione. Hai parlato in silenzio a ciechi e sordi. Scioglievi pietre dure di strazio col tuo sorriso tenero, ammorbidivi i cuori. Cuore mio intenso, hai suonato ogni nota del tuo Essere Amore. Tu mio adorato Realtà di Vita Eterna, tuttora io vago tra nascere e morire nell’illusione. Ancora è forte il dolore dentro e intorno, tra anime distratte e toni ottusi. Eppure siamo una cosa sola, amore mio per sempre. E  tu,  beato,  suoni arpe e claroni di un dare che riceve quell’armonia celeste.
CondividiShare on Facebook99Tweet about this on Twitter5Share on Google+2Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Email this to someone
Categorie
38 Commenti
  1. DANIELA

    Il cuore di questo giovane sarà riscaldato da qui all’avvenire dalla mamma celeste …e amato per sempre dalla mamma terrena….Ti sono vicina e prego per te, con te…affinchè il suo sia un gioire eterno.
    Dany

  2. Stefania

    Grazie….x questa conferma di cosa sia una Mamma, di come la voce degli Angeli sia dentro di noi,,,di come l’Amore agisce e nutre…

  3. Antonella

    Bellissime parole dolce Lucia, che tu possa trovare sollievo al tuo dolore nel sapere che il tuo angioletto ti è ancora e sempre vicino.
    Grazie per questa condivisione, che io, da mamma di un ragazzo ammalato e diverso a sua volta, comprendo appieno fino nel profondo del cuore …

  4. Daniela

    ….Solo l’amore contempla l’amore….quanto amore hai dato a tuo figlio,e quanto amore egli ha dato a te…si percepisce dalle parole di questa tua poesia così immensa…come solo l’amore può essere…ti abbraccio forte Lucia.

  5. grazie Lucia tante voltre ho ringraziato l’Universo x la gioia di essere madre e di avere due figli “normali”,di avermi reso semplice amarli,ora comprendo leggendoti,ke x una madre è sempre semplice amare,anzi più il figlio è “difficile” più è semplice amarlo…tu carissima Lucia consacri ed elevi la mammità!

  6. gigliola

    Cara Lucia
    da questa splendida e straziante poesia traspare tutto il tuo amore e tutto il tuo dolore. Ti sono vicina e ti abbraccio
    con tutta la fratellanza possibile.
    Gigliola

  7. valentina

    sono sempre più convinta che i neonati siano profondamente connessi alla Fonte, al Bene Essere come lo vogliamo chiamare. I neonati sono tutto il contrario che bisognosi di altre cose che non siano accudimento e amore fisico. ma sono connessi, loro. e in realtà siamo noi adulti che abbiamo tantiissimo da imparar o meglio da ricordare di quando anche noi, prima di scegliere di giungere a questa vita fisica, sperimentavamo nella totale connessione col Divino.. Il tuo angelo, cara mamma come me, è come se fosse stato un grande neonato, un grande Essere sempre connesso. e pur così diverso agli occhi fisici esterni, sono sicura che è stato per te un tesoro immenso. ti ha fatto vedere oltre, come solo i neonati o le persone speciali sanno fare. ti invio il mio più grande abbraccio

  8. giovanna

    questa poesia lascia trasparire un’animo nobile e buono solo una mamma può tutto questo e l’amore di una mamma non si spezza con la morte anzi secondo la mia modesta esperienza di vita si rafforza ,marco dal cielo veglierà e amerà ancora di più la sua dolce coraggiosa e grande mamma .un abbraccio

  9. Marisa

    Grazie, Lucia,
    hai dimostrato per l’ennesima volta che l’amore di una mamma e tanto grande!!!!!!!!!!!!!!!!!!Ti auguro tanta forza e ti consoli il fatto che il tuo Marco ha assaporato tutto il tuo Amore e che lo hai reso felice di questo!!!
    Namaste’

  10. anna maria

    mi scendono le lacrime per l emozione di questa favolosa poesia cè l amore in ogni singola parola e si sente forte un grande abbraccio di luce alla mamma lucia e grazie mille

  11. anna maria

    mi scendono le lacrime per l emozione di questa favolosa poesia cè l amore in ogni singola parola e si sente forte un grande abbraccio di luce alla mamma lucia e grazie mille anna maria

  12. maria cristina

    che amore grande porti nel cuore lucia…grazie per averlo condiviso con noi…sono certa che il tuo marco veglia su di te e ti abbraccia dolcemente ..cristina

  13. Elena

    Cara dolce Madre, che la goia della “Grande Madre” sia in te e così la forza della sua pace. Le tue parole sono vibrazioni preziose e piene d’amore, che lasciano un seme incancellabile sul nostro “piano umano”, la tua famiglia ha percorso una strada difficile, che solo il vostro amore ha reso possibile. La vibrazione d’amore adesso vostro figlio, la percepisce da un piano che è appena al di là di un velo, grazie per il dono che la vostra famiglia ha reso a tutti noi, pace e un grande abbraccio.

  14. Lucia

    @ DANIELA:
    Grazie, sei una carissima persona : la tua preghiera è la mia .
    GRAZIE A TUTTI DELLE VOSTRE PAROLE AMOREVOLI; LE NOSTRE MENTI SONO UNA _ VI AMO
    Lucy

  15. Lucia

    @ valentina:
    GRAZIE
    Quello che voglio fare è esprimere la mia gratitudine per aver avuto un figlio così speciale, che ha saputo riempire la mia vita di dolcezza infinita, e che ha profuso la sua tenerezza dovunque e a ciascuno che abbia voluto avvicinarsi. Voglio ringraziare Marco di tutto il significato con cui ha reso preziosa non soltanto la sua vita, ma anche la mia. Sento gratitudine per tutte le persone belle e speciali che ha attratto nella nostra sfera di esistenza.
    E ringrazio il Padre Eterno di avergli dato la possibilità di nascere e di avere dato a me l’onorevole compito di partorirlo e di farlo crescere. La sua nascita è stato il mio risveglio, la mia nascita spirituale, di questo sono stata intimamente certa da quando è nato. Con Marco e per Marco ho imparato a confidare in questa forza, la forza della speranza, l’unica che mi ha sostenuta sempre e che mi ha permesso di svolgere una funzione così importante.
    Marco è nato trentun anni fa, è un uomo fatto ormai.
    Ricordarlo è sentire e comunicare quel tanto amore che ancora e sempre è dato e ricevuto in così grande abbondanza tra noi.
    Quando se n’è andato ho sentito come se una parte di me se ne fosse andata con lui.
    Invece sono ancora qui tutta intera, sono tuttora come Dio mi ha creata.
    Non occorre che la tua mamma muoia con te, per te, amore mio, perché tu sei vivo.
    Non voglio mai pensarti in un tempo passato.
    Quando gli occhi del corpo sono chiusi posso vederti bene con la vista del cuore:
    e ti vedo in un eterno presente pieno di Luce e Gioia, sempre vivo nell’Amore e sorridi.
    Mamma

  16. vittorio

    Grazie veramente leggendo questa poesia mi sono commosso anche se non conosco questa mamma le mando un abbraccio forte………grazie di cuore

  17. NINA

    NON HO PAROLE. ESPLODE UNA DOLCE SENSAZIONE DI CONNESSIONE PROFONDA CON LA GIOIA, ANCHE SE MI DISPIACE CHE MARCO NON SIA PIù MA IL SUO AMORE, VIVO IO LO SENTO……

  18. MARIA ROSA

    Bellissima poesia e molto commuovente…..mi piace l’amore e come sembra tu abbia dentro tanta serenità.
    Complimenti.

  19. certo Lui è stato un dono per te e con questa poesia meravigliosa hai fatto uno splendido regalo a noi tutti che l’abbiamo condivisa
    grazie ti abbraccio forte Elena

  20. ornella mazzieri

    Ciao, mamma Lucia, fa quello che ti ha insegnato Marco, il tuo dono di Dio: ti ha insegnato ad amare ora donalo agli altri, ogni momento della tua giornata. Un bacio con amore

    La Pace di I Ornella

  21. Grazie Lucia per aver lasciato entrare il mondo nel tuo cuore
    Grazie donna e madre come me, che nonostante il dolore della perdita stai lasciando fiorire tutti i semi di Luce piantati con Marco, Marco che oggi dal punto più luminoso del cielo, ti dice:
    Grazie Mamma per avermi amato così
    Ti abbraccio Lucia, se vorrai, contattami alla mail che ho lasciato,
    ti aspetto Gabriella

0 Pings & Trackbacks

Lascia un Commento